Stampa la pagina | Chiudi la finestra
Dipartimento federale della difesa,
della protezione della popolazione e dello sport

Firmato l’accordo di collaborazione tra l’Agenzia europea per la difesa e la Confederazione Svizzera

16.03.2012
La Confederazione Svizzera e l’Agenzia europea per la difesa intendono cooperare nel settore degli armamenti. Il relativo accordo è stato firmato in data odierna a Bruxelles. L’accordo, che non comporta obblighi giuridici, consente alla Svizzera di conoscere in anticipo gli sviluppi in atto nella politica in materia di armamenti e di avere accesso alla cooperazione multilaterale nel settore in Europa. La Svizzera rimane libera di decidere autonomamente quali informazioni scambiare in questo contesto e a quali progetti e programmi partecipare.

Presso la sede dell'Agenzia europea per la difesa (European Defence Agency, EDA) a Bruxelles è stato firmato in data odierna l'accordo di cooperazione in materia di armamenti tra l'EDA e la Confederazione Svizzera (con forma di «framework for cooperation», ossia di accordo quadro giuridicamente non vincolante). L'accordo è stato sottoscritto per la Svizzera dall'ambasciatore Jacques de Watteville, capo della Missione della Svizzera presso l'Unione europea a Bruxelles e per l'Agenzia europea per la difesa da Claude-France Arnould, chief executive dell'EDA. La firma dell'accordo da parte della Svizzera era stata approvata dal Consiglio federale lo scorso 15 febbraio.

La firma dell'accordo getta le fondamenta per uno scambio di informazioni in materia di armamenti e apre alla Svizzera l'opportunità di partecipare occasionalmente a progetti e programmi in materia di armamenti coordinati dall'EDA nel campo della ricerca e dello sviluppo e in quello dell'acquisto e della manutenzione di beni d'armamento. L'accordo non crea alcun obbligo giuridico. La Svizzera rimane libera di decidere quali informazioni scambiare in questo contesto e a quali progetti e programmi partecipare. La partecipazione del nostro Paese ai singoli progetti presuppone la conclusione di un accordo di progetto specifico. L'accordo di cooperazione con l'EDA è entrato immediatamente in vigore in seguito alla firma.

Lo sviluppo e la produzione di beni d'armamento sono un compito complesso e costoso. Anche per la Svizzera, la cooperazione internazionale in materia di armamenti assume dunque una crescente importanza, in particolare nel campo della ricerca e dello sviluppo. In Europa la cooperazione in questo settore si svolge principalmente nel contesto dell'EDA. Piattaforma per lo scambio di conoscenze e la cooperazione su singoli progetti, l'Agenzia sostiene gli Stati membri dell'UE nell'ambito dello sviluppo delle proprie capacità difensive e promuove la cooperazione in materia di armamenti, la competitività dell'industria del settore e l'efficienza delle attività di ricerca e sviluppo in Europa.

L'accesso alla cooperazione multilaterale in materia di armamenti in Europa e la possibilità di partecipare al trasferimento di conoscenze è di grande utilità per la Svizzera anche come centro di ricerca e piazza tecnologica e per la nostra industria d'armamento.

Indirizzo per domande:
Kaj-Gunnar Sievert
resp. Comunicazione armasuisse
031 324 62 47
kaj-gunnar.sievert@ar.admin.ch
Editore:
Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
Armasuisse
Ufficio dell'integrazione DFAE/DFE (UI) - a partire dal 1.1.2013 nel DFAE
Per domande concernenti questa pagina: Comunicazione DDPS
Stampa la pagina | Chiudi la finestra