Stampa la pagina | Chiudi la finestra
Dipartimento federale della difesa,
della protezione della popolazione e dello sport

Missione degli osservatori militari disarmati svizzeri in Siria

04.05.2012
Il Consiglio federale ha deciso per via di circolazione di partecipare alla missione di controllo dell’armistizio e del piano di pace in Siria inviando fino a otto membri dell’esercito, che saranno impiegati come osservatori militari disarmati. Con questa decisione la Svizzera risponde a una richiesta dell’ONU.

Dopo la decisione, adottata il 18 aprile 2012, di partecipare al distaccamento avanzato della missione ONU in Siria, il Consiglio federale ha pure risolto, fondandosi sia sulla legge militare sia su una recente risoluzione del Consiglio di sicurezza dell’ONU, e su formale richiesta di quest’ultima, che la Svizzera parteciperà con un massimo di otto osservatori militari disarmati alla missione di osservazione delle Nazioni Unite in Siria (UNSMIS).

L’osservatore militare già inviato al distaccamento avanzato sarà trasferito all’UNSMIS.

Con questa decisione la Svizzera fornisce il proprio contributo al controllo dell’ancora precario armistizio e all’attuazione del piano di pace elaborato dall’ex segretario generale dell’ONU Kofi Annan. Si tratta di un indispensabile primo passo in vista della stabilizzazione della situazione e di una soluzione politica della crisi siriana.

Per ulteriori informazioni:  
Informazione DFAE; tel. +41 31 322 31 53 
Comunicazione DDPS; tel. +41 31 324 88 75

Editore:
Dipartimento federale degli affari esteri
Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
Per domande concernenti questa pagina: Comunicazione DDPS
Stampa la pagina | Chiudi la finestra