print preview

Kenny Kretschmann

«Non c’è un giorno uguale all’altro»

Kenny Kretschmann, Capoprogetto IT, BAC
Kenny Kretschmann, Capoprogetto IT, BAC


Signor Kretschmann, come spiegherebbe a una persona qual è la sua attività?

Sono responsabile della pianificazione e della gestione di progetti informatici in ambiente SAP .

Come è approdato alla Base di aiuto alla condotta dell’esercito, la BAC?

Mi sono candidato a un posto di lavoro quale informatico di gestione pubblicato nel portale d'impiego della Confederazione. All’epoca lavoravo nell’Europa dell’Est e ho preso due volte l’aereo a destinazione della Svizzera per partecipare al primo e al secondo colloquio di presentazione.

Quali qualità occorre avere per svolgere il suo lavoro?

Nella gestione di progetti informatici è importante disporre della facoltà di ragionare in modo interdisciplinare ed è di fondamentale importanza saper comunicare in funzione dei livelli (astrazione). Inoltre, si dovrebbe essere in grado di gestire con facilità i compiti di rappresentanza e avere una personalità dotata di autorità naturale e sicura di sé. Ciò significa anche disporre di una forte capacità di imporsi e, nel caso in cui nel corso di un progetto dovessero sorgere disaccordi, essere in grado di affrontare il conflitto e di risolvere tali disaccordi. Inoltre, occorrono capacità di resistenza allo stress e doti organizzative.

In che cosa consiste l’unicità del suo lavoro e cosa apprezza in particolare?

Non c’è un giorno uguale all’altro. Molte attività possono essere pianificate, ma ogni giorno possono subentrare nuove situazioni e bisogna essere in grado di affrontarle. È proprio questo che rende la professione di capoprogetto IT attrattiva e interessante, poiché non è possibile svolgere esclusivamente attività quotidiane di routine.

Come è composto il suo team? Qual è il background professionale dei colleghi?

I team di progetto sono fortemente interdisciplinari e, in base alle dimensioni dei progetti, coprono quasi tutte le professioni informatiche disponibili sul mercato, con particolare accento su SAP.

In che modo può perfezionarsi? Esistono possibilità interne?

Ogni trimestre si svolgono dei corsi di perfezionamento per manager di progetto e il Centro di formazione della Confederazione propone diverse offerte.
Dopo aver studiato informatica gestionale ho assolto, tra l’altro, il seminario «Gestione di progetti complessi».

In che misura può conciliare il suo lavoro con il tempo libero?

Grazie alla possibilità di lavoro mobile, ciò è ampiamente fattibile. Posso svolgere il mio lavoro da qualsiasi luogo. È altresì possibile lavorare in modalità «home office».

Dove sarà tra cinque anni a livello professionale?

Nella stessa posizione di capoprogetto per i progetti senior, poiché il progetto che mi è stato affidato durerà fino al 2026. Tuttavia, ho altri obiettivi professionali; in futuro la mia visione è quella di diventare program manager nell’ambito di progetti a livello federale.

Lei ha lavorato in altre ditte. Quali sono le principali differenze rispetto alla BAC? Quali sono i vantaggi del suo datore di lavoro attuale?

Il posto di lavoro moderno, la professionalità nell’ambiente di lavoro, la possibilità di perfezionarsi, lo spirito imprenditoriale, il contributo alla difesa del proprio Paese.

Quali sono i progetti a cui dovrà far fonte nel prossimo futuro?

Il progetto ERP TEC , che mi è stato trasmesso recentemente. L’obiettivo del progetto è di favorire il passaggio del DDPS a SAP S/4 HANA , tenendo conto delle prescrizioni a livello federale.

La persona

Kenny Kretschmann, IT-Projektleiter, FUB

Il 32enne Kenny Kretschmann ha conseguito un diploma in informatica gestionale presso una scuola specializzata superiore (SSS). Dal 2011 lavora in seno al DDPS ed è attualmente attivo quale capoprogetto dei progetti senior presso la Base di aiuto alla condotta dell’esercito (FUB). Entro il 2023 vuole concludere il suo MAS in Leadership & Management presso l’Università di scienze applicate di Zurigo (ZHAW, Zürcher Hochschule für angewandte Wissenschaften).