print preview

Thomas Joost

Thomas Joost, tecnologo di stampa, sostituto capodivisione, Ufficio federale di topografia
Thomas Joost, tecnologo di stampa, sostituto capodivisione, Ufficio federale di topografia

Prodotti stampati di alta qualità 

Lei è tecnologo di stampa. È il lavoro che ha sempre desiderato?

Quando ero bambino desideravo piuttosto diventare pilota o poliziotto. Tuttavia vari membri della mia famiglia hanno lavorato nel settore grafico. Questa è probabilmente la ragione per cui anch’io ho abbracciato questa professione, cosa di cui non mi sono mai pentito. Dopo la formazione e una prima esperienza professionale in una tipografia specializzata nella stampa di imballaggi sono entrato a far parte di swisstopo 15 anni or sono.

Come mai si trova così bene presso swisstopo?

Personalmente ciò che mi stimola nel lavoro presso swisstopo è che le nostre carte sono prodotti sostenibili, contrariamente agli imballaggi. I nostri clienti utilizzano le nostre carte per molti anni. Quando in montagna incontro persone che utilizzano le nostre carte mi fa molto piacere. Osservo la carta e penso: ha già alcuni anni, ma è ancora utilizzata.

Quali capacità e competenze particolari le occorrono per la sua attività?

Da un lato, le conoscenze specifiche della tecnologia di stampa, dello stoccaggio della carta e della pianificazione degli impieghi dei team e delle macchine, e dall’altro un’esperienza pluriennale per produrre carte geologiche a 16 colori con alta qualità di passaggio e cromatica. Queste carte di alta qualità sono il nostro marchio di fabbrica. Un opuscolo può essere prodotto da qualsiasi tipografia, carte geologiche a 16 colori di certo no.

Quali ripercussioni ha avuto l’evoluzione digitale nel suo lavoro?

La rivoluzione digitale non rende superflui carta e stampati, ma la tiratura diminuisce. Da noi, per esempio, le vendite di carte tematiche per lo sci escursionismo o escursionistiche diminuiscono. Tuttavia, sono convinto che gli stampati continueranno a essere richiesti, poiché hanno i loro vantaggi: l’utilizzazione delle carte non richiede una batteria, né la ricezione di segnali. Inoltre, un supporto nettamente più grande consente una migliore visione panoramica.

Presso swisstopo si occupa anche di apprendisti. Cosa le piace in tale ambito?

Noi collaboratori anziani possiamo trasmettere ai giovani le nostre esperienze e conoscenze. A loro volta, i giovani portano nuove idee e una ventata di freschezza. In una tipografia si lavora spesso sotto pressione. Proprio per questo mi prendo il tempo necessario per formare al meglio gli apprendisti. Vogliamo che una volta finito l’apprendistato i giovani possano trovare un buon posto e siano in grado di affermarsi sul mercato del lavoro. swisstopo intende mantenere la sua reputazione quale ottima azienda di tirocinio.