Nicole Köppel

Psicologia, scienze della comunicazione, Università di Zurigo
Segreteria generale del DDPS, Sviluppo del personale e dell’organizzazione

Nicole Köppel, Segreteria generale del DDPS, Sviluppo del personale e dell’organizzazione

Come è nata la decisione di svolgere un praticantato al DDPS?

Dopo aver concluso gli studi avevo in mente diverse opzioni e la scelta di lavorare per il DDPS è stata piuttosto casuale. Una collega mi ha consigliato di dare un’occhiata al portale online dei posti dell’Amministrazione federale dove mi sono imbattuta nel bando di concorso. I contenuti mi sono sembrati interessanti e quindi mi sono candidata. Fin dal primo colloquio mi è subito stato chiaro che questo posto rispondeva alle mie aspettative e che dopo gli studi avrebbe rappresentato l’ingresso ideale nella vita professionale. 

Che cosa le ha reso interessante il posto?

Ho ritenuto particolarmente attrattivi la varietà di temi e compiti. Ho potuto occuparmi di diversi contenuti tecnici, ma anche collaborare all’organizzazione di manifestazioni interne e partecipare a fiere allo stand del DDPS in qualità di rappresentante del dipartimento. I contenuti lavorativi erano di natura operativa, concettuale, ma anche strategica e analitica. Questa varietà ha catturato parecchio il mio interesse.

Mi è piaciuta molto anche la collaborazione all’interno del team e lo scambio con i diversi interlocutori quali le collaboratrici e i collaboratori del DDPS, gli apprendisti e gli studenti. Ho quindi strutturato il mio periodo trascorso al DDPS in maniera estremamente variata e ho avuto la possibilità di scoprire approfonditamente aspetti in diversi ambiti e di ampliare le mie conoscenze. 

Qual è stato il momento che ricorda più volentieri del suo praticantato al DDPS?

Ho potuto fare numerose esperienze belle e avvincenti. Serberò un ricordo particolare della collaborazione all’organizzazione e in seguito della partecipazione a una visita di studio con delegazioni provenienti dai diversi Paesi balcanici sul tema «Genere» nel quadro di un progetto dell’ONU. È stato molto arricchente vedere quanto duro lavoro ci sia dietro alla riuscita di un simile evento e scambiare idee con i rappresentanti di altri Paesi, un’esperienza unica che non avrei mai sperato di vivere.

Ci terrei inoltre a sottolineare la collaborazione con i vari interlocutori. Ho vissuto con grande interesse il contatto con persone di diversi interessi e background, cosa che mi ha riempito di gioia. 

Qual è il suo bilancio personale?

Le mie prime esperienze lavorative durante gli anni di studio sono state tutte nell’economia privata. Il lavoro al DDPS si svolge a volte in un ambiente complesso, per me del tutto nuovo, ciò che ha tuttavia rappresentato una sfida interessante. Ho potuto imparare molto in questo periodo, trarre profitto dalle conoscenze delle persone con cui ho lavorato e crescere sia a livello professionale che personale. Mi si sono inoltre aperte altre prospettive. Dopo la conclusione del mio stage pratico, avrò la possibilità di continuare a lavorare temporaneamente come collaboratrice nel settore Sviluppo del personale e dell’organizzazione DDPS.