print preview Torna alla Pagina iniziale

Contributi federali per i costi d’esercizio degli impianti sportivi d’importanza nazionale

Dopo il Consiglio degli Stati, il Consiglio nazionale vuole che la Confederazione sia obbligata a cofinanziare attività di gara e di allenamento presso impianti sportivi di importanza nazionale.

06.06.2019 | Comunicazione DDPS, Marco Zwahlen

Sportanlage



Il Consiglio federale è incaricato di creare le basi legali per il cofinanziamento di attività di gara e di allenamento presso impianti sportivi di importanza nazionale tramite l'adeguamento dell'ordinanza sulla promozione dello sport, affinché essi possano essere utilizzati conformemente alla loro destinazione per la pratica dello sport popolare e di competizione da bambini, giovani e adulti. Questo è quanto chiede una mozione presentata dal consigliere agli Stati Stefan Engeler (PPD, GR). Finora, mediante appositi programmi la Confederazione ha promosso la costruzione di impianti sportivi di importanza nazionale (CISIN), ma non partecipa al loro esercizio.

A favore di una rapida concretizzazione

Con 102 voti contro 76 e 2 astensioni il Consiglio nazionale approva la mozione. I fautori sostengono l’idea di incrementare ulteriormente la frequentazione degli impianti CISIN e condividono lo spirito della mozione. Si esprimono anche a favore di una rapida realizzazione della richiesta della mozione, per quanto possibile senza una modifica della legge. Questo potrebbe ad esempio avvenire aumentando i contributi della Confederazione alle federazioni sportive e obbligandole mediante contratti di prestazioni con Swiss Olimpic a impiegare queste risorse supplementari per migliorare la situazione dei gestori degli impianti. Gli oppositori, pur condividendo il principio generale dei programmi CISIN, ritengono che non spetti alla Confederazione partecipare alla copertura dei costi d’esercizio di tali impianti sportivi. Gli oppositori hanno seguito l’argomentazione del Consiglio federale.

Il Consiglio federale dovrà occuparsi nuovamente della questione

Il Consiglio federale non considera compito della Confederazione partecipare ai costi di esercizio. La CISIN prevede che i contributi federali siano una sorta di finanziamento iniziale per consentire la realizzazione di progetti infrastrutturali nello sport. Come presupposti per la concessione dei contributi deve essere garantito l'esercizio a lungo termine e almeno una federazione sportiva deve assicurare contrattualmente lo sfruttamento dell'impianto. «Tali condizioni devono continuare a valere anche in futuro», afferma il Consiglio federale.

In seguito all’approvazione della mozione, il Consiglio federale dovrà occuparsi nuovamente della questione.