print preview Torna alla Pagina iniziale

Le località beneficiano di posti di lavoro e investimenti

Sugli aerodromi militari di Payerne, Emmen e Meiringen il DDPS dispone complessivamente di oltre 1200 posti a tempo pieno. Nei prossimi anni si investiranno oltre 600 milioni di franchi nelle ubicazioni.

06.05.2020 | Comunicazione DDPS, Marco Zwahlen

 

Gli aerodromi militari sono fonti di rumore prodotto dagli aerei. Le regioni di ubicazione hanno pertanto un motivo in più di interessarsi ai benefici economici originati dagli aerodromi. I vantaggi e gli svantaggi sono stati oggetto di dibattiti anche in Parlamento nel quadro dell’acquisto dei nuovi aerei da combattimento. Attualmente non è possibile fornire dati concreti riguardo alla possibilità di creare nuovi posti di lavoro in seguito all’acquisto del nuovo aereo da combattimento. Fino all’approvazione dell’acquisto dei nuovi aerei da combattimento non è di fatto possibile determinare quanti posti di lavoro potranno essere assegnati agli aerodromi per l’esercizio e per i lavori di manutenzione e riparazione.

Per quanto riguarda il numero attuale di posti di lavoro, l’ammontare degli investimenti e il numero di movimenti aerei possono invece essere fornite indicazioni concrete.

Oltre 1200 posti a tempo pieno

Nel gennaio 2020 il numero di posti di lavoro del DDPS a Payerne ammontava a 630 equivalenti a tempo pieno, di cui 40 posti di tirocinio. Negli ultimi quattro anni lo sviluppo e l’attuazione dell’esercizio 24 ore su 24 del servizio di polizia aerea ha creato circa 100 posti a tempo pieno.

A titolo di paragone nel gennaio 2020 a Emmen il numero di posti di lavoro ammontava a 440 equivalenti a tempo pieno di cui 10 posti di tirocinio. Non sono tenuti in considerazione i posti di lavoro della RUAG, poiché si tratta di una società anonima di diritto privato. Una parte considerevole dei posti di lavoro della RUAG a Emmen, relativi ad esempio alle attività rilevanti per la navigazione spaziale, non presenta inoltre alcun legame diretto con la manutenzione e la riparazione di aerei da combattimento.

Sebbene la RUAG sia un’impresa internazionale e la Confederazione Svizzera la sua azionista unica, la condotta operativa dell’impresa, compresa la scelta delle ubicazioni, non rientra nelle competenze del Consiglio federale. Quest’ultimo ha tuttavia la possibilità di definire obiettivi strategici per la RUAG. Nei suoi obiettivi strategici per gli anni 2020 a 2023 ha stabilito che la RUAG è tenuta a considerare in maniera appropriata le questioni regionali in Svizzera. Il Consiglio federale si attende inoltre che la RUAG MRO Holding SA e le imprese che controlla direttamente o indirettamente si assumano di principio il ruolo di un centro di competenza per l’equipaggiamento di nuovi sistemi, complessi e rilevanti per la sicurezza, in particolare per un nuovo aereo da combattimento.

Nel gennaio 2020 il numero di posti di lavoro del DDPS presso l’ubicazione dell’aerodromo di Meiringen ammontava circa a 196 equivalenti a tempo pieno, di cui 25 posti di tirocinio.

Posti a tempo pieno e apprendisti

Stato: gennaio 2020
  Posti a tempo pieno Apprendisti
Payerne  630  40
Emmen  440  10
Meiringen 196  25
Totale 1’266 75

Investimenti di oltre 600 milioni

Negli ultimi anni a Payerne sono stati effettuati investimenti significativi negli immobili sull’aerodromo militare e sulla piazza d’armi, per un importo complessivo di 170 milioni di franchi. Sull’arco di un decennio sono investiti circa 500 milioni di franchi.

Tra il 2015 e il 2109 presso l’ubicazione di Meiringen si sono investiti circa 28 milioni di franchi per la manutenzione e le nuove costruzioni. A Emmen nello stesso periodo sono stati investiti circa 41 milioni di franchi. Il Consiglio federale si aspetta dalla RUAG che fornisca le proprie prestazioni a favore dell’esercito ottimizzando i costi e riducendo il più possibile i tempi di sosta. Per motivi di efficienza, la manutenzione e il mantenimento delle strutture della flotta di F/A-18 sono concentrati a Emmen, dove si trovano sia le infrastrutture che il know-how tecnico per l’adempimento dei compiti.

Nei prossimi anni a Emmen e Meiringen sono previsti ulteriori investimenti per un ammontare di oltre 160 milioni di franchi. 

Investimenti

Stato della pianificazione: gennaio 2020
  Periodo  Costi in mio.
Payerne    
Aerodromo militare    
Costruzione dei nuovi hangar 2 e 3 2020–2023 77.0
Infrastrutture per veicoli speciali / BLEs in corso 8.0
Infrastrutture della logistica / BLEs 2023 58.0
Risanamento delle piste 2024–2027 17.3
Fabbisogno immobiliare per il nuovo aereo da combattimento 2024–2026 non definito
Risanamento dell’hangar 5 2028 11.0
Totale   oltre 170.3
     
Piazza d’armi    
Centro di sussistenza 2021  9.0
Nuove infrastrutture (ex DÜB) 2025  30.0
Risanamento della caserma, 1° fase 2027  30.0
Risanamento della caserma, 2° fase 2029  30.0
Polizia militare ovest e centro medico della regione 2022  18.8
Totale   147.8
     
Emmen    
Aerodromo militare    
Nuova costruzione del Centro Sistemi aeronautici 2020  57.0
Nuova costruzione di spazi per laboratori 2020  2.5
Adeguamento del sistema di gestione dell’edificio 2020  1.3
Misure edili per l’approvvigionamento elettrico 2020  2.5
Risanamento delle aree riservate al servizio di volo 2020  2.8
Piazza d’armi realizzazione delle misure per l’analisi energetica 2020  2.0
Modifiche strutturali della torre e dell’impianto 2021  7.0
Raggruppamento dell’approvvigionamento di calore aerod/pz armi 2023  15.8
Nuova costruzione di una rimessa per veicoli e di un’officina 2024  13.0
Risanamento dell’hangar 2 2025  7.6
Fabbisogno immobiliare per il nuovo aereo da combattimento 2024-2026 non definito
Totale   oltre 111.5
     
Piazza d’armi    
Risanamento della caserma 2023  2.5
Risanamento di Neuadligen 2026  11.0
Totale   13.5
     
Meiringen    
Aerodromo militare    
Risanamento generale degli alloggi 2020  2.7
Ottimizzazione dell’avanterreno del deposito dei pezzi di ricambio 2020  1.2
Risanamento generale della caverna delle Forze aeree 2024  37.0
Risanamento dell’impiantistica degli alloggi 2025  14.5
Fabbisogno immobiliare per il nuovo aereo da combattimento 2024–2026 non definito
Totale   oltre 55.4

Numero di decolli e atterraggi

Le Forze aeree s’impegnano costantemente per ridurre al minimo il rumore prodotto dagli aerei nell’adempimento dei compiti, ad esempio svolgendo gli allenamenti con i simulatori o in territori scarsamente popolati all’estero.

Il numero dei movimenti aerei è stabilito nel Piano settoriale militare. I contingenti autorizzati sono ben lungi dall’essere raggiunti. Per Payerne il Piano settoriale militare accorda attualmente un contingente annuo di 11'000 movimenti per gli aviogetti da combattimento, ripartiti in linea di massima tra F/A-18 e F-5. Nel 2019 il numero di movimenti effettivi di aerei da combattimento a Payerne ammontava a 8'388.

Per l’aerodromo militare di Emmen sono autorizzati 12'000 movimenti di aerei da combattimento. In futuro i movimenti degli aviogetti da combattimento saranno ridotti a circa 5'000. Nel 2019 a Emmen i movimenti effettivi degli aerei da combattimento ammontavano a 3'370.

A Meiringen sono autorizzati annualmente circa 5'000 movimenti di aviogetti. Nel 2019 i movimenti effettivi degli aerei da combattimento ammontavano a 3'501.

Movimenti aerei nel 2019

Movimenti aerei nel 2019
  Autorizzato Effettivo
Payerne  11’000  8’388
Emmen  * 12’000  3’370
Meiringen  5’000  3’501
Totale 28’000 15’259

* In futuro saranno consentiti soltanto 5'000 movimenti aerei all’anno