print preview Torna alla Pagina iniziale

La consigliera federale Viola Amherd e il vice primo ministro del Principato del Liechtenstein, Sabine Monauni, intensificano la cooperazione

Il 10 settembre 2021 la consigliera federale Viola Amherd, capo del Dipartimento della difesa, della protezione della popolazione e dello sport, ha incontrato a Berna la sua omologa del Principato del Lichtenstein, la ministra Sabine Monauni, nel quadro di colloqui bilaterali. Durante l’incontro è stato firmato un accordo per estendere le misurazioni della radioattività al Liechtenstein.

10.09.2021 | Comunicazione DDPS

La vice primo ministro del Liechtenstein Sabine Monauni e la consigliera federale Viola Amherd alla Casa Beatrice von Wattenwyl. Foto: VBS/DDPS, Philipp Schmidli

 

I colloqui tra la consigliera federale Amherd e la sua omologa del Liechtenstein, la ministra Monauni, si sono incentrati soprattutto su temi relativi alla protezione della popolazione, come ad esempio la comunicazione mobile di sicurezza e la Rete nazionale di dati sicura. Le due ministre hanno anche approfittato dell’incontro per scambiarsi opinioni sulla protezione NBC, sulla situazione generale in materia di politica di sicurezza e sulla lotta contro la pandemia.

Accordo di cooperazione sulla misurazione della radioattività

Le due ministre hanno inoltre firmato un accordo di cooperazione sulla misurazione della radioattività. In caso di eventi con radioattività presunta o reale, è molto importante ricevere i risultati di misurazione sia dalle zone colpite che da quelle non interessate. A tal fine, esiste una stretta collaborazione tra la Confederazione e i Cantoni per assicurare un rilevamento completo della situazione radiologica in Svizzera. Vista la posizione geografica, è nell’interesse sia della Svizzera che del Liechtenstein estendere la collaborazione in materia di misurazione mobile della radioattività al Principato.