print preview

Torna alla Pagina iniziale

Più donne nella protezione civile

Berna, 22.09.2022 – «La protezione civile è per tutti, indipendentemente dal sesso e dall’età!»: è con questa frase che in un nuovo filmato dell’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP) una milite incoraggia le donne a entrare nella protezione civile. L’obiettivo è di informare meglio le donne sul servizio volontario nella protezione civile e motivarle a farne parte.

Nella protezione civile le donne sono equiparate agli uomini tenuti a prestare servizio. Possono assumere tutte le funzioni e raggiungere qualsiasi grado. Oltre alle sei funzioni di base: aiutante della condotta, addetto/a all’assistenza, pioniere/a, sorvegliante del materiale, sorvegliante dell’infrastruttura e cuoco/a, nella protezione civile si possono rivestire diverse funzioni di specialista e di quadro. La procedura di reclutamento inizia con una preinformazione scritta inviata a tutti i giovani sedicenni di ambo i sessi. A differenza dei coscritti tuttavia, i volontari non vengono chiamati automaticamente al reclutamento. Le donne interessate devono quindi annunciarsi.

Filmati sulle donne nella protezione civile

L’UFPP ha lanciato una campagna informativa con lo scopo di informare meglio le donne sulle possibilità di prestare servizio nella protezione civile e motivarle a prestare servizio volontario. In collaborazione con il Centro dei media digitali dell’esercito (MDE), l’UFPP ha prodotto un «call to action» sotto forma di videoclip. Quattro donne che prestano servizio nella protezione civile si presentano e spiegano il compito che svolgono nella protezione civile e i motivi che le spingono a contribuire alla protezione della popolazione.

I filmati si trovano nel sito dell’UFPP – sotto www.protezionecivile.admin.ch/donne – e vengono impiegati sui social media in varie versioni. Sono disponibili anche per i cantoni, in particolare per le giornate informative.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni

Comunicazione UFPP
media@babs.admin.ch
+41 58 467 03 92

Editore


Torna alla Pagina iniziale