print preview

Centro danni DDPS: leggera flessione dei casi di danno

Berna, 12.04.2019 – Nel 2018 il numero dei casi di danno cagionati dall’esercizio di veicoli della Confederazione e da attività dell’esercito ha subìto una leggera flessione. Il Centro danni DDPS ha registrato complessivamente 7294 casi di danno, 282 in meno rispetto all’anno precedente. Le spese sono diminuite di circa 2,55 milioni di franchi assestandosi a 12,92 milioni di franchi.

La Confederazione si assume di principio i rischi per i danni ai suoi valori patrimoniali e per le conseguenze in materia di responsabilità civile delle sue attività. I danni cagionati dall’esercizio di tutti i veicoli militari e civili della Confederazione nonché i danni materiali, alle colture e a persone civili cagionati dall’esercito sono liquidati da 15 anni dal Centro danni DDPS.

Anche nel 2018 la maggior parte delle spese del Centro danni DDPS sono state causate dai danni a veicoli della Confederazione (9,19 mio. fr.), seguiti dai danni a veicoli civili (1,3 mio. fr.), dai danni a persone civili (750 000 fr. ca.) nonché dai danni alle colture e danni materiali cagionati dall’esercito (710 000 fr.). In compenso il Centro danni DDPS ha fatto valere regressi e partecipazioni alle spese per un ammontare di circa 560 000 franchi.

Prevenzione e corsi di formazione

Secondo il Centro danni DDPS la diminuzione dei casi di danno è riconducibile in particolare all’ambito militare: da un lato, alla flessione dei giorni di servizio in seguito all’ulteriore sviluppo dell’esercito USEs, dall’altro, al costante lavoro di prevenzione in seno all’esercito. Ciò comprende i corsi di formazione tenuti dai quadri di milizia e di professione, dai responsabili circolazione e trasporto della truppa o dai consulenti in materia di sicurezza. Anche le campagne e le azioni svolte dalla Prevenzione d’incidenti e di danni militari (PIDM) o l’istruzione approfondita dei conducenti militari nelle formazioni contribuiscono a evitare casi di danno.

Anche nel 2018 gli specialisti esterni del Centro danni DDPS incaricati del trattamento dei danni alle colture e dei danni materiali cagionati dall’esercito hanno fornito sostegno alla truppa e alla popolazione civile liquidando i danni in maniera rapida, corretta e semplice. Nell’ambito dell’assistenza in occasione di esercizi con truppe al completo hanno garantito i contatti tra le Grandi Unità, le autorità politiche e le persone danneggiate.  

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni

Lorenz Frischknecht
Portavoce del DDPS
+41 58 484 26 17

Editore