print preview

Centro danni DDPS: il numero dei casi di danno rimane costante

Berna, 14.04.2020 – Nel 2019 il numero dei casi di danno cagionati dall’esercizio di veicoli della Confederazione e da attività dell’esercito è rimasto costante. Il Centro danni DDPS ha registrato complessivamente 7273 casi di danno, 21 in meno rispetto all’anno precedente. Le spese sono aumentate di 400 000 franchi scarsi, attestandosi a 13,31 milioni di franchi.

Il Centro danni DDPS liquida i casi di danno cagionati dall’esercizio di veicoli della Confederazione e dell’esercito. Inoltre si occupa dei danni materiali e dei danni alle colture provocati dall’esercito nonché dei danni alle persone civili.

Per il 2019 si registrano spese per i danni ai veicoli della Confederazione di 9,22 milioni di franchi e per i danni ai veicoli civili di 1,4 milioni di franchi. Altri 1,85 milioni di franchi sono imputabili ai danni alle colture e ai danni materiali nonché alla liquidazione di questi casi. Per i danni alle persone civili causati da incidenti della circolazione negli ultimi anni sono stati pagati circa 840 000 franchi. Sul fronte delle entrate, il Centro danni DDPS ha fatto valere regressi e partecipazioni alle spese per un ammontare di circa 530 000 franchi.

In occasione del trattamento dei danni alle colture e dei danni materiali cagionati dall’esercito, anche nel 2019 il Centro danni DDPS ha potuto garantire una liquidazione dei danni corretta e semplice grazie a una presenza rapida sul posto dei propri esperti di danni.  

Come ogni anno il Centro danni DDPS ha promosso la prevenzione tramite contatti diretti e regolari con la polizia militare, il Centro di competenza formazione di guida dell’esercito e i responsabili di sistema della Base logistica dell’esercito. Ha inoltre assistito diversi quadri di milizia e di professione, responsabili della circolazione e del trasporto della truppa e consulenti in materia di sicurezza, tenendo relazioni o effettuando valutazioni e consulenze. Quale membro della Prevenzione d’incidenti e di danni militari (PIDM), il Centro danni DDPS ha contribuito attivamente anche nel 2019 a evitare possibili casi di danno. L’istruzione approfondita dei conducenti militari nelle formazioni d’addestramento costituisce la base per la sicurezza nella circolazione stradale militare.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni

Lorenz Frischknecht
Sostituto del capo della Comunicazione / Portavoce DDPS
+41 58 484 26 17

Editore