print preview

Oliver Bachmann

Oliver Bachmann, ingegnere addetto alle prove in volo, armasuisse
Oliver Bachmann, ingegnere addetto alle prove in volo, armasuisse

Elicotteri e aerei in collaudo 

Lei è ingegnere addetto alle prove in volo presso armasuisse. In che modo è giunto a questa professione?

Ho fatto il mio apprendistato quale meccanico alla Fabbrica svizzera di aeroplani di Emmen e successivamente ho conseguito una laurea tecnica. Personalmente l’aviazione mi attirava già da lungo tempo e avevo anche ottenuto la licenza di pilota. A livello professionale sono entrato ad armasuisse come ingegnere addetto alle prove in volo e ho frequentato in Francia la scuola per piloti collaudatori della durata di un anno. Per me questa scuola internazionale ha costituito un momento saliente grazie all’intensa formazione, alle persone provenienti da tutto il mondo e alle varie lingue.

Oggi svolge il suo lavoro prevalentemente in volo?

No, non è così. Le prove di volo sono pianificate con estrema accuratezza. Per un’ora di volo si devono contare circa dieci ore di preparazione e di rielaborazione. Ogni giorno comincia con un briefing mattutino durante il quale esaminiamo le previsioni meteo e fissiamo definitivamente i voli nonché la pianificazione del personale. Dopo il volo, gli ingegneri addetti alle prove in volo analizzano i dati raccolti e preparano dei rapporti con i risultati, spesso in collaborazione con i piloti collaudatori.

Come si svolge esattamente una giornata di volo?

Dopo il briefing sappiamo esattamente ciò che dobbiamo fare e ci occupiamo degli ultimi preparativi prima del volo. Poco prima della partenza ha luogo il briefing di volo con l’equipaggio per quanto concerne il decorso e la tabella di marcia. In seguito si decolla. Dopo l’atterraggio eseguiamo una prima valutazione dei dati raccolti. Ogni volo è diverso dagli altri, questo rende unico il nostro lavoro.

Ha contatti professionali con l’estero?

Eccome! In generale l’aviazione ha una forte connotazione internazionale. A livello mondiale il gruppo di specialisti attivi nell’ambito dei collaudi in volo è piuttosto ridotto. Si incontrano sempre le stesse persone; lo scambio è importante. Anch’io svolgo fasi di lavoro periodiche all’estero. Negli ultimi due anni, per esempio, ho lavorato lunghi periodi in Francia poiché ho partecipato all’acquisto di due nuovi simulatori per elicotteri.

Che cosa è particolarmente importante nel suo lavoro?

Da noi il lavoro di gruppo riveste un’importanza fondamentale. Ciò significa molto per me. Noi ingegneri addetti alle prove in volo collaboriamo strettamente con i piloti collaudatori del gruppo. Mentre i piloti sono competenti per gli aspetti legati al volo, l’ingegnere addetto alle prove in volo si occupa dell’esecuzione del programma. Nel nostro lavoro lo scambio di esperienze è molto importante. Bisogna avere piena fiducia negli altri!