print preview

Markus Schütz

Markus Schütz, insegnante specialista servizio sanitario, Forze terrestri
Markus Schütz, insegnante specialista servizio sanitario, Forze terrestri

Il perfezionamento permanente è un punto di forza 

Come è diventato insegnante specialista nel servizio sanitario?

Ho assolto il mio servizio come militare in ferma continuata presso il servizio sanitario e poi come sergente nella funzione di insegnante specialista. Allora le scuole sanitarie 42 mi avevano chiesto se fossi interessato a un impiego fisso civile in quella funzione. Siccome il lavoro con i soldati sanitari mi era piaciuto molto ho deciso di accettare.

Che cosa fa un insegnante specialista nel settore sanitario? Com’è la sua giornata?

La mia giornata-tipo comincia con una breve parte teorica, per esempio di anatomia o patofisiologia. Abbiamo classi da 30 a 120 persone, ossia dalla sezione alla compagnia. Poi segue la fase pratica, nella quale insegniamo le tecniche di iniezione e perfusione in piccoli gruppi. A volte lavoro anche come coach e aiuto gli appuntati capo nei loro compiti formativi. Se non sono impegnato stabilmente in una determinata istruzione, il programma prevede anche la preparazione e la rielaborazione delle parti teoriche.

Ogni tanto esce anche dalle aule per stare all’aria aperta?

Certo, molte istruzioni ed esercizi si svolgono all’aperto. Un momento particolarmente interessante sono gli impieghi con i sanitari d’unità. Qui effettuiamo ad esempio prove di evacuazione dei pazienti con l’elicottero da una zona sinistrata verso un elemento modulare del servizio sanitario.

Qual è il vantaggio di lavorare per l’esercito?

L’esercito offre buone prestazioni sociali e orari di lavoro flessibili. Il mio profilo professionale è ben definito, il mio lavoro è molto diversificato e ho sempre persone nuove ai corsi. Per me è anche molto importante che ci siano possibilità di formazione continua.

Che cosa prevede l’offerta di formazione e formazione continua?

Innanzitutto le lingue straniere. Posso migliorare le mie conoscenze grazie a corsi e lezioni in varie lingue. Grazie ai corsi presso la Federazione svizzera per la formazione degli adulti ho potuto anche ampliare le mie competenze didattiche come insegnante. I vari corsi e i relativi stage mi hanno inoltre permesso di rinfrescare e approfondire le mie conoscenze teoriche e pratiche di medicina.

Questo l’ha aiutata nella sua crescita professionale?

Le formazioni mi hanno arricchito molto a livello personale. Ho scoperto molte cose di me che non conoscevo e ho imparato nuovi modi di tenere una lezione. I corsi di formazione continua annuali nel settore specialistico sono pensati per tenersi sempre al passo con le novità della propria materia di insegnamento. Come insegnante specialista voglio lavorare in modo convincente, e il DDPS è il posto che mi offre i presupposti migliori.