print preview

Air2030 – Protezione dello spazio aereo

Sicherung des Luftraumes

Panoramica

L’Esercito svizzero «difende il Paese e ne protegge la popolazione». Per poter continuare ad adempiere questo mandato costituzionale, le Forze aeree devono rinnovare praticamente tutti i loro mezzi per la protezione della Svizzera dalle minacce aeree. Gli aerei da combattimento F/A-18 raggiungeranno la fine del periodo di utilizzazione nel 2030, mentre già ora i rimanenti Tiger F-5 possono essere impiegati per il servizio di polizia aerea unicamente durante il giorno e in buone condizioni di visibilità e non avrebbero alcuna possibilità di successo contro un avversario dotato di velivoli moderni. Nel caso dei sistemi di difesa terra-aria (DTA) esiste da lungo tempo una lacuna per quanto riguarda la difesa a lunga gittata.

Decisioni del Consiglio federale

8 novembre 2017:

  • Il Consiglio federale ha autorizzato il DDPS a pianificare il rinnovo dei mezzi per la protezione dello spazio aereo (aerei da combattimento e sistema di difesa terra-aria a lunga gittata) per un importo massimo di 8 miliardi di franchi. Il budget dell’esercito sarà costantemente aumentato nei prossimi anni; all’esercito sarà concesso un tasso di crescita superiore alla media rispetto alle altre uscite non vincolate, pari all’1,4 per cento annuo in termini reali. L’esercito dovrà stabilizzare le spese d’esercizio affinché l’aumento del budget sia a disposizione principalmente per gli investimenti per l’armamento.
  • Il Consiglio federale ha autorizzato il DDPS a invitare i seguenti produttori a presentare un’offerta: Airbus (Eurofighter), Boeing (F/A-18 Super Hornet), Lockheed-Martin (F-35A), Saab (Gripen E) e Dassault (Rafale).


15 maggio 2019:

  • Il Consiglio federale ha incaricato il DDPS di sottoporgli entro inizio settembre 2019 un disegno di decisione programmatica concernente l’acquisto (entro il 2030) di nuovi aerei da combattimento, per un importo massimo di 6 miliardi di franchi. Se approvata dal Parlamento, tale decisione sarà soggetta a referendum facoltativo. Il nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata sarà acquistato per un importo massimo di 2 miliardi di franchi nel quadro della procedura ordinaria.
  • Per il Consiglio federale è ovvio che i mezzi di difesa terra-aria e i mezzi aerei per la protezione e la difesa dello spazio aereo devono essere coordinati tra loro nell’interesse dell’efficacia e dell’efficienza. Non vi sono interdipendenze soltanto per quanto riguarda l’acquisto, ma anche e soprattutto durante l’impiego. Per questo motivo il Consiglio federale ha incaricato il DDPS di acquistare un sistema di difesa terra-aria a lunga gittata in maniera coordinata, sotto il profilo temporale e tecnico, con l’acquisto di nuovi aerei da combattimento e conformemente allo scadenziario previsto.
  • Il Consiglio federale ha inoltre deciso che i fornitori esteri dovranno compensare il valore contrattuale mediante l’assegnazione in Svizzera di affari offset diretti pari al 20 per cento del volume d’acquisto e di affari offset indiretti pari al 40 per cento del volume d’acquisto, nell’ambito delle tecnologie e della base industriale determinanti a livello di politica di sicurezza.


26 giugno 2019:

  • Il Consiglio federale approva il messaggio concernente la decisione programmatica sull’acquisto di nuovi aerei da combattimento. Il popolo avrà la possibilità di esprimersi sul principio stesso di un acquisto di nuovi aerei da combattimento.

Requisiti e valutazione

Il 25 gennaio 2019 i cinque candidati hanno presentato ad armasuisse le loro offerte per nuovi aviogetti da combattimento. Gli aviogetti oggetto dell’offerta sono i seguenti: Eurofighter (Airbus, Germania), F/A-18 Super Hornet (Boeing, USA), Rafale (Dassault, Francia), F-35A (Lockheed-Martin, USA) e Gripen E (Saab, Svezia). Con la presentazione delle offerte parte la fase di analisi e prova. Gli aviogetti da combattimento sono stati sottoposti, tra l’aprile e il giugno 2019, ad una prova in aria e al suolo a Payerne. La Saab non ha partecipato alla prova con il suo Gripen E. Quest’ultimo velivolo non è pertanto più contemplato nella procedura di selezione.

Già il 23 marzo 2018 il DDPS ha definito i requisiti che i nuovi mezzi (aerei da combattimento e nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata) per la difesa della popolazione dalle minacce aeree dovranno soddisfare. Inoltre ha stabilito i criteri per la valutazione nonché ulteriori disposizioni in materia di politica d’armamento, ad esempio per quanto riguarda gli affari di compensazione.

 
 
 

Scadenzario

Scadenzario

Stato giugno 2019
Tappa fondamentale Data
Fornitura dei nuovi aerei da combattimento e del sistema di difesa terra-aria a lunga gittata presumibilmente dal 2025 fino al 2030
Richiesta al Parlamento per l’acquisto di nuovi aerei da combattimento e di un sistema di difesa terra-aria a lunga gittata (messaggio sull’esercito) presumibilmente 2022
Scelta del modello di nuovo aereo da combattimento e di un nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata fine 2020
Elaborazione dei rapporti di valutazione dei nuovi aerei da combattimento e del nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata secondo semestre 2020
Eventuale votazione referendaria sull’acquisto di nuovi aerei da combattimento 27 settembre 2020
Ricevimento della seconda offerta per i nuovi aerei da combattimento e per il nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata estate 2020
Invito a presentare una seconda offerta per i nuovi aerei da combattimento e per un nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata fine 2019
Dibattiti parlamentari settembre - dicembre 2019
Prove dei radar per il nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata in Svizzera agosto - settembre 2019
Trasmissione al Parlamento del messaggio del Consiglio federale concernente la decisione programmatica sull’acquisto di nuovi aerei da combattimento
26 giugno 2019
Pubblicazione dei rapporti supplementari «Secondo parere sul rapporto del gruppo di esperti», «Offset» e «Situazione di minaccia» maggio 2019
Prove in volo e al suolo dei nuovi aerei da combattimento in Svizzera aprile - giugno 2019
Ricevimento delle prime offerte per un sistema di difesa terra-aria a lunga gittata 22 marzo 2019
Ricevimento delle prime offerte per nuovi aerei da combattimento 25 gennaio 2019
Accettazione della mozione PBD «Forze aeree. La decisione di principio spetta al popolo!» 6 dicembre 2018
Invito a presentare una prima offerta per un sistema di difesa terra-aria a lunga gittata 21 settembre 2018
Invito a presentare una prima offerta per nuovi aerei da combattimento 6 luglio 2018
Consultazione concernente il disegno di decisione programmatica  23 maggio  - 22 settembre 2018 
Le DDPS stabilisce i criteri per la valutazione  23 marzo 2018 
Deliberazione del Consiglio federale a favore di una decisione programmatica 9 marzo 2018
Decisione di principio del Consiglio federale sul rinnovo dei mezzi per la protezione dello spazio aereo (aerei da combattimento e sistema di difesa terra-aria a lunga gittata) 8 novembre 2017
Pubblicazione rapporto di base da parte del gruppo di esperti 30 maggio 2017
Informazione del Consiglio federale da parte del DDPS in merito ai lavori preparatori previsti 24 febbraio 2016

Video

Conferenza stampa del Consiglio federale del 7 agosto 2019: inizio dei test dei sensori per un nuovo sistema di difesa terra-aria di maggiore portata

Conferenza stampa del Consiglio federale del 16 maggio 2019: Air2030 e modernizzazione truppe di terra

Conferenza stampa del DDPS del 2 maggio 2019: Risultati rapporti supplementari

Perché la Svizzera ha bisogno di nuovi aerei da combattimento

Come la Svizzera intende finanziare la propria difesa dalle minacce aeree

Conferenza stampa del DDPS del 8 aprile 2019: Prove in aria e al suolo per un nuovo aereo da combattimento a Payerne

Conferenza stampa del Consiglio federale del 23 maggio 2018: Consultazione del progetto di decisione programmatica

Conferenza stampa del DDPS del 23 marzo 2018: Profili dei requisiti

Conferenza stampa del Consiglio federale del 9 marzo 2018: Votazione popolare

IConferenza stampa del Consiglio federale del 8 novembre 2017: Decisione di principio sul rinnovo dei mezzi per la protezione dello spazio aereo

Conferenza stampa del DDPS del 30 maggio 2017: Gruppo interno di esperti e gruppo di accompagnamento

Mantenimento del valore di parti del sistema di sorveglianza dello spazio aereo Florako

Prolungamento della durata di utilizzazione degli F/A-18

Handouts

Comunicati stampa

Parlamento

Titolo Tipo Presentato da
I sistemi Air 2030 fanno parte dei sistemi d'arma autonomi? Interpellanza Galladé Chantal (Gruppo socialista)
I sistemi Air2030 fanno parte dei sistemi d'arma autonomi? Interpellanza Flach Beat (Gruppo verde liberale)
Acquisto degli aerei da combattimento. Alternativa politica agli affari di compensazione Interrogazione Pfister Gerhard (Gruppo PPD)
Decisione di principio e pianificazione per l'acquisto di nuovi aviogetti da combattimento Mozione Flach Beat (Gruppo verde liberale)
Esercito svizzero. Come garantire la nostra sovranità e la nostra indipendenza quando il digitale spinge verso l'interdipendenza? Mozione Béglé Claude (Gruppo PPD)
Acquisto di un nuovo aereo da combattimento. Collaborazione con l'Austria? Interpellanza Fridez Pierre-Alain (Gruppo socialista)
Forze aeree. La decisione di principio spetta al popolo! Mozione Gruppo BD
Budget dell'esercito 2017-2032. Finanziamento del fabbisogno di rinnovamento dell'esercito svizzero Interpellanza Dobler Marcel (Gruppo liberale radicale)
Decisione di principio e pianificazione per l’acquisto di nuovi aviogetti da combattimento Mozione Gruppo socialista
Finanziamento della protezione e della difesa dello spazio aereo svizzero Interrogazione Portmann Hans-Peter (Gruppo liberale radicale)
Proteggere lo spazio aereo svizzero con le proprie forze aeree Interpellanza Salzmann Werner (Gruppo dell'Unione democratica di Centro)
Più recenti progetti d'acquisto di aerei da combattimento Interrogazione Barrile Angelo (Gruppo socialista)
Concetto a lungo termine per garantire la sicurezza dello spazio aereo Postulato Galladé Chantal (Gruppo socialista)

Articoli


Consultazione

Nel quadro della consultazione (23 maggio - 22 settembre 2018) i Cantoni, i partiti e le associazioni nonché altre organizzazioni e interessati hanno potuto esprimere il proprio parere in merito alla decisione programmatica per il rinnovo dei mezzi per la protezione dello spazio aereo. I pareri pervenuti sono accessibili al pubblico.