Air2030 – Protezione dello spazio aereo

Sicherung des Luftraumes

Panoramica

L’Esercito svizzero «difende il Paese e ne protegge la popolazione». Per poter continuare ad adempiere questo mandato costituzionale, le Forze aeree devono rinnovare praticamente tutti i loro mezzi per la protezione della Svizzera dalle minacce aeree. Gli aerei da combattimento F/A-18 raggiungeranno la fine del periodo di utilizzazione nel 2030, mentre già ora i rimanenti Tiger F-5 possono essere impiegati per il servizio di polizia aerea unicamente durante il giorno e in buone condizioni di visibilità e non avrebbero alcuna possibilità di successo contro un avversario dotato di velivoli moderni. Nel caso dei sistemi di difesa terra-aria (DTA) esiste da lungo tempo una lacuna per quanto riguarda la difesa a lunga gittata.

Decisioni del Consiglio federale

L’8 novembre 2017 il Consiglio federale ha preso delle decisioni di principio concernenti il rinnovo dei mezzi per la protezione dello spazio aereo svizzero. Ha autorizzato il DDPS a pianificare l’acquisto di nuovi aerei da combattimento e di mezzi di difesa terra-aria per un importo massimo di 8 miliardi di franchi. Dopo aver esaminato diversi varianti, il 9 marzo 2018 il Consiglio federale ha deciso di sottoporre al Parlamento l’acquisto di nuovi aerei da combattimento e di un nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata mediante una decisione programmatica. Se il Parlamento approverà tale decisione, essa sarà soggetta a referendum facoltativo; in altri termini, il popolo avrà la possibilità di raccogliere il numero di firme necessarie per una votazione popolare.

Il 23 maggio 2018 il Consiglio federale ha avviato la consultazione in merito alla decisione programmatica per il rinnovo dei mezzi per la protezione dello spazio aereo. Fino al 22 settembre 2018 i Cantoni, i partiti e le associazioni, così come altre organizzazioni e interessati, potranno esprimere il proprio parere in merito.

Il Consiglio federale intende garantire il rinnovo dei mezzi per la protezione dello spazio aereo nonché dei sistemi al suolo e dei sistemi di condotta. Il limite di spesa dell’esercito (2017–2020: 20 miliardi di franchi) sarà quindi incrementato costantemente nei prossimi anni; rispetto alle altre uscite non vincolate, all’esercito sarà concesso un tasso di crescita superiore alla media, pari all’1,4 per cento l’anno in termini reali. Inoltre, l’esercito dovrà stabilizzare le uscite per l’esercizio affinché tale aumento sia a disposizione principalmente per gli investimenti per l’armamento.

Tra le basi della decisione di principio del Consiglio federale figurano il rapporto del gruppo di esperti e le raccomandazioni del gruppo d’accompagnamento, pubblicati il 30 maggio 2017. Entrambi i gruppi erano stati istituiti dal capo del DDPS nella primavera 2016.

Il processo d’acquisto durerà anni

Il 23 marzo 2018 il DDPS ha definito i requisiti che i nuovi mezzi (aerei da combattimento e nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata) per la difesa della popolazione dalle minacce aeree dovranno soddisfare. Inoltre ha stabilito i criteri per la valutazione nonché ulteriori disposizioni in materia di politica d’armamento, ad esempio per quanto riguarda gli affari di compensazione.

Nel Programma Air2030 il DDPS riunisce quattro progetti: acquisto di un nuovo aereo da combattimento, DTA (acquisto di un nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata), C2Air (acquisto di un nuovo sistema di condotta del sistema di sorveglianza dello spazio aereo Florako) e Radar (mantenimento del valore/sostituzione dei radar Flores del sistema di sorveglianza dello spazio aereo Florako). I motivi: tra i progetti del Programma Air2030 ci sono diverse interfacce e dipendenze a livello tecnico, operativo, temporale e finanziario. Inoltre, sfruttando le sinergie di progetto in seno al programma sarà possibile risparmiare e ottimizzare le risorse di personale.

Per quanto riguarda il progetto Radar, il Parlamento ha approvato nel 2016 il mantenimento del valore dei radar primari. Con il messaggio sull’esercito 2018 è stato sollecitato il mantenimento del valore e sostituzione dei radar secondari nonché la modernizzazione della cifratura data link. Il nuovo sistema di condotta per le Forze aeree è previsto con il messaggio sull’esercito 2020. Secondo la pianificazione attuale per l’acquisto di un nuovo aereo da combattimento, la scelta del modello avrà luogo nel 2020, il corrispondente credito d’acquisto sarà proposto al Parlamento nel 2022 e i nuovi aerei saranno forniti dal 2025 al 2030. Anche la proposta d’acquisto di un nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata figurerà prevedibilmente nel programma d’armamento sottoposto al Parlamento nel 2022.

Scadenzario

Scadenzario

Stato luglio 2018
Tappa fondamentale Data
Fornitura dei nuovi aerei da combattimento e di un sistema di difesa terra-aria a lunga gittata Presumibilmente dal 2025 al 2030
Richiesta d’acquisto dei aerei da combattimento e di un sistema di difesa terra-aria a lunga gittata in Parlamento (Messagio sull'esercito) Presumibilmente 2022
Decisione del Consiglio federale in merito al tipo di aereo e al tipo di un sistema di difesa terra-aria a lunga gittata Presumibilmente alla fine del 2020
Votazione referendaria Primavera 2020
Dibattiti parlamentari 2019 
Adozione da parte del Consiglio federale del progetto di decisione programmatica all’attenzione del Parlamento Fine novembre 2018
Prima domanda di offerta per nuovi aviogetti da combattimento 6 luglio 2018
Consultazione del progetto di decisione programmatica 23 maggio – 22 settembre 2018
Il DDPS comunica i profili dei requisiti 23 marzo 2018 
Deliberazione del Consiglio federale a favore di una decisione programmatica 9 marzo 2018
Decisione di principio del Consiglio federale sul rinnovo dei mezzi per la protezione dello spazio aereo (aerei da combattimento e difesa terra-aria) 8 novembre 2017
Approvazione del messaggio sull’esercito 2017 Settembre 2017
Pubblicazione rapporto di base da parte del gruppo di esperti 30 maggio 2017
Il Consiglio federale licenzia il messaggio sull'esercito 2017 con la domanda di credito per la progettazione, il collaudo e la preparazione dell’acquisto del nuovo aereo da combattimento e la domanda di credito per il prolungamento di cinque anni della durata di utilizzazione degli F/A-18 (fino al 2030) 22 febbraio 2017
Pubblicazione di rapporto breve del gruppo interno di esperti 21 novembre 2016 
Avvio dei lavori del gruppo interno di esperti e del gruppo di accompagnamento esterno Aprile 2016
Informazione del Consiglio federale da parte del DDPS in merito ai lavori preparatori previsti 24 febbraio 2016

Video

Perché la Svizzera ha bisogno di nuovi aerei da combattimento

Conferenza stampa del 23 maggio 2018

Conferenza stampa del 23 marzo 2018

Il Consiglio federale: Conferenza stampa del 9 marzo 2018

Il Consiglio federale: Conferenza stampa del 8 novembre 2017

Gruppo interno di esperti e gruppo di accompagnamento: Conferenza stampa del 30 maggio 2017

Comunicati stampa

Articoli


Consultazione

Il 23 maggio 2018 il Consiglio federale ha avviato la consultazione in merito alla decisione programmatica per il rinnovo dei mezzi per la protezione dello spazio aereo. Fino al 22 settembre 2018 i Cantoni, i partiti e le associazioni, così come altre organizzazioni e interessati, potranno esprimere il proprio parere in merito.