print preview Torna alla Pagina iniziale

Mascherine, tute di protezione e guanti per il personale sanitario di tutta la Svizzera

Il magazzino dell'Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP) svolge un ruolo importante nella gestione del coronavirus. Da qui partono ogni giorno carichi di materiale di protezione che vanno a coprire la forte richiesta delle forze d'intervento e del personale sanitario nei cantoni. E questo nonostante il materiale di protezione fosse stato acquistato per scenari ben diversi.

07.04.2020 | Comunicazione OFPP

Magazzino dell'UFPP
Una parte di materiale stoccato nel magazzino dell'UFPP viene fornito al personale medico impegnato sul fronte del coronavirus.

Il magazzino dell'UFPP è per così dire una testimonianza storica dell'evoluzione della protezione della popolazione in Svizzera. Un tempo vi venivano stoccati stivali, tenute da lavoro e materiale sanitario per le numerose organizzazioni di protezione civile del Paese. Vi venivano sottoposte a manutenzione e riparate le radio analogiche della protezione civile prima di essere rispedite ai cantoni. Da qui sono poi stati forniti gli apparecchi digitali Polycom, che ormai vengono riparati solo dal fabbricante. In seguito a una modifica di legge, la competenza per il materiale personale è poi passata dalla Confederazione ai cantoni. Qualche anno fa l'attività del magazzino si era quindi fortemente ridotta.

Le esercitazioni e i lavori nell'ambito dell'analisi dei rischi NBC hanno tuttavia dimostrato che in particolare in caso di scenari N (con aumento della radioattività), ad esempio in caso di una bomba sporca, sarebbero necessari grandi quantitativi di equipaggiamenti di protezione per le squadre di misurazione e di decontaminazione e per il personale delle organizzazioni di primo intervento e dei gestori di infrastrutture critiche nella zona colpita. Secondo la nuova ripartizione delle competenze spetta all'UFPP mettere a disposizione questo materiale.

Una riserva nazionale

Negli scorsi anni è stato quindi avviato e portato avanti a tappe l'acquisto di materiale di protezione N. L'UFPP ha inoltre costituito una riserva nazionale, tra cui diversi tipi di tute di protezione, guanti, mascherine, copristivali e maschere antigas. L'amministrazione di questo materiale è oneroso. Molti prodotti hanno date di scadenza molto brevi di tre o quattro anni, e non vengono quasi mai utilizzati per gli interventi di tutti i giorni. Quando si acquistano grandi quantitativi, parte della loro durata di vita è già trascorsa nei magazzini dei fornitori. Per non dover sostituire continuamente il materiale, diversi articoli vengono regolarmente testati dal Laboratorio Spiez. Non è quindi necessario sostituirli fintanto che l'effetto protettivo è comprovato.

Apprezzate dal personale delle ambulanze

Ora una parte di questo materiale stoccato nel magazzino dell'UFPP viene fornito al personale medico impegnato sul fronte del coronavirus. Le tute e le mascherine di protezione sono particolarmente apprezzate dal personale delle ambulanze e vengono già utilizzate in molti cantoni. Anche i guanti e gli occhiali di protezione sono molto richiesti. Di regola vengono forniti piccoli quantitativi direttamente alle istituzioni che ne fanno uso. Si assicura così che il materiale possa sempre essere utilizzato dove è più necessario.