print preview

Torna alla Pagina iniziale


Il Parlamento approva il nuove basi per il trattamento di dati personali nei sistemi d’informazione

Il Consiglio nazionale approva la revisione parziale della legge federale sui sistemi d’informazione militari. Con questa revisione vengono adeguate le basi per il trattamento di dati personali nei sistemi d’informazione del DDPS.

09.06.2022 | Comunicazione DDPS, Marco Zwahlen

220218-ezeugnis


Con la revisione parziale della legge federale sui sistemi d’informazione militari (LSIM), il Consiglio federale intende modificare o ricreare le basi giuridiche necessarie in materia di diritto della protezione dei dati per diversi sistemi d’informazione militari e non militari del DDPS in cui sono trattati dati personali. I motivi sono da ricondurre al fatto che con l’ulteriore sviluppo dell’esercito (USEs) le strutture, l’organizzazione e i processi in seno all’esercito e all’amministrazione militare sono profondamente mutati. Di conseguenza le basi giuridiche per il trattamento dei dati personali nei sistemi d’informazione militari devono essere adeguate alle nuove esigenze. Al di fuori dell’esercito e dell’amministrazione militare sono altresì emerse nuove esigenze in materia di trattamento dei dati personali, che richiedono anche adeguamenti dei sistemi d’informazione non militari del DDPS.

Tale necessità d’intervento non ha riscontrato opposizioni nel Consiglio nazionale che ha approvato la revisione parziale della LSIM con 172 voti favorevoli e 1 astensione. In questo modo, segue il Consiglio degli Stati, che ha approvato la legge il 1° marzo 2022.


Torna alla Pagina iniziale