print preview Torna alla Pagina iniziale

Visita ufficiale di lavoro della ministra della difesa austriaca Klaudia Tanner alla consigliera federale Viola Amherd

Venerdì 30 aprile 2021, la consigliera federale Viola Amherd, capo del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS), ha ricevuto a Berna la sua omologa austriaca, la ministra della difesa Klaudia Tanner, in occasione di una visita ufficiale di lavoro. Le due ministre hanno parlato delle relazioni bilaterali, della ciberdifesa, della promozione delle donne e dell’attuale situazione in materia di politica di sicurezza.

30.04.2021 | Comunicazione DDPS

La ministra della Difesa austriaca Klaudia Tanner e la consigliera federale Viola Amherd davanti alle due bandiere nazionali.
La ministra della Difesa austriaca Klaudia Tanner e la consigliera federale Viola Amherd davanti alle due bandiere nazionali. Foto: VBS/DDPS André Scheidegger

 

Per entrambe le ministre la ciber-difesa è una priorità dell’attuale politica di sicurezza e di difesa ed è stato uno dei temi principali dell’incontro. La consigliera federale Viola Amherd ha informato la sua omologa in merito alla nuova Strategia Ciber DDPS quale base per l’indirizzo strategico nel settore della ciberdifesa per gli anni 2021-2024 e ai lavori in vista del Comando Ciber dell’esercito. Le due ministre hanno inoltre discusso delle possibilità di ampliare la cooperazione nell’ambito della ciberdifesa.

Il capo del DDPS e la sua omologa si sono anche soffermate sul tema della pandemia di COVID-19 e sulle sue conseguenze per la politica di sicurezza e i ministeri della difesa. La visita della ministra austriaca ha inoltre permesso uno scambio di vedute sull’attuale situazione in materia di politica di sicurezza.

Altro tema dell’incontro è stato il promovimento militare della pace. I due Paesi partecipano alla missione KFOR in Kosovo nonché alla missione UE in Bosnia-Erzegovina. La consigliera federale Viola Amherd e la ministra della difesa Klaudia Tanner hanno anche tematizzato la buona collaborazione nella sorveglianza dello spazio aereo basata sull’accordo congiunto del 1° febbraio 2019 in materia di polizia aerea. Durante l’incontro annuale del WEF, ad esempio, le Forze aeree dei due Paesi lavorano in stretto contatto nella sorveglianza dello spazio aereo. Inoltre i futuri piloti militari dell’Esercito svizzero traggono beneficio dai voli di navigazione in Austria. Dal canto loro i militari del Bundesheer austriaco si allenano su simulatori di condotta in Svizzera.

Anche la promozione delle donne in seno alle forze armate è stato uno dei temi principali dell’incontro. Le ministre della difesa sono unanimi sull’importanza di una maggiore sensibilizzazione delle donne nei confronti della politica di sicurezza e di difesa e hanno scambiato le proprie vedute sugli sforzi dei rispettivi Paesi per aumentare la quota delle donne nell’esercito.

Foto

Video