print preview

Torna alla Pagina iniziale


Il DDPS migliora le procedure per l’acquisto di armamenti

Nel 2019 la consigliera federale Viola Amherd ha commissionato un’analisi esterna con l’obiettivo di migliorare le procedure di acquisto di armamenti. I risultati e le raccomandazioni della ditta Deloitte SA sono sistematicamente implementati nel DDPS. L’attenzione è rivolta al miglioramento dell’efficienza e all’efficacia degli acquisti come pure al rafforzamento del ruolo del Parlamento per quanto riguarda l’orientamento strategico dell’esercito.

10.06.2022 | Progetti, pianificazione e controlling DDPS

Il capo del DDPS Viola Amherd si è posta l’obiettivo di migliorare le procedure di acquisto di armamenti. A tale scopo nell’autunno 2019 ha commissionato un’analisi esterna. Lo scopo era quello di verificare se e come è possibile migliorare i processi d’acquisto, in particolare per quanto concerne il materiale d’armamento ad elevato contenuto informatico. Dopo aver ricevuto i risultati dell’analisi, nell’autunno 2020 il capo del DDPS ha assegnato l’incarico di attuare gradualmente le raccomandazioni del rapporto, al fine di rendere più efficienti le attuali procedure d’acquisto in particolare per quanto riguarda i tempi, la qualità e i costi, come pure di rafforzare il ruolo del Parlamento nell’orientamento strategico dell’esercito. Il reporting periodico in merito allo stato dell’attuazione mostra che alcune misure sono già state applicate con successo.

Maggiore responsabilità per l’esercito

Le unità organizzative dell’Aggruppamento Difesa che utilizzano l’armamento o il sistema da acquistare si assumono ora maggiori responsabilità e assicurano che i progetti siano attuati secondo i piani in termini di contenuti, tempi e finanze. Inoltre, a partire dal 1° gennaio 2022, è stato istituito un Project Management Office sovraordinato presso lo Stato maggiore dell’esercito al fine di migliorare la visione complessiva dei singoli progetti e delle loro dipendenze. I processi tra l’Aggruppamento Difesa e armasuisse hanno potuto essere migliorati nel quadro di un nuovo workflow digitale consentendo di aumentare significativamente l’efficienza e la trasparenza degli acquisti in corso. Da parte sua armasuisse ha affinato il proprio modello di gestione aziendale. L’acquisto di gruppi di prodotti viene ora effettuato da un’unica fonte ed è stato creato un modello di partner commerciale che consente ad armasuisse di entrare in contatto con l’utente nelle prime fasi dell’acquisto e di fornirgli supporto in maniera adeguata.

«Messaggio sull’esercito basato sulle capacità» in ogni legislatura

Una delle raccomandazioni principali del rapporto Deloitte mira a rafforzare il ruolo del Parlamento nell’orientamento strategico dell’esercito. In futuro il Consiglio federale intende coinvolgere maggiormente il Parlamento a un livello superiore. In concreto si prevede che il Parlamento si occupi una volta per ogni legislatura della questione di come l’esercito debba adempiere i propri compiti nel medio e nel lungo periodo. L’Aggruppamento Difesa prevede di presentare al Parlamento il primo «messaggio sull’esercito basato sulle capacità» entro il 2024. A tale riguardo si tratta di basi decisionali per la questione delle capacità dell’esercito da privilegiare in futuro. A tal fine l’Aggruppamento Difesa sta attualmente elaborando vari scenari pianificatori e diverse varianti per l’orientamento dell’esercito, rappresentando il relativo sviluppo delle capacità sull’asse temporale.

Accelerazione della procedura d’acquisto

In stretta collaborazione tra l’Aggruppamento Difesa e armasuisse sono inoltre in corso iniziative volte a promuovere le innovazioni nell’ambito degli armamenti, a renderne possibile l’acquisto in modo più rapido e semplice e a creare la cultura dell’errore e della responsabilità necessaria a tale scopo. A tal fine vengono utilizzati anche strumenti di innovazione sperimentati con successo da altre nazioni e adattati alla Svizzera.

All’inizio di marzo 2022, il capo del DDPS ha approvato l’avvio di un’organizzazione di progetto allargata ai vari uffici per l’ulteriore allestimento degli «spazi di innovazione del DDPS» sotto la guida di armasuisse Scienza e tecnologia. Attraverso gli spazi di innovazione, l’industria e le scuole universitarie devono essere coinvolte in modo aperto e competitivo nella ricerca di soluzioni. Inoltre nell’Aggruppamento Difesa è stato introdotto un comitato per l’innovazione con l’obiettivo di poter rendere rapidamente accessibili approcci e soluzioni innovativi per l’esercito.

Lo stato di attuazione delle misure è stato comunicato alle Commissioni della politica di sicurezza del Parlamento. Il DDPS prevede di informare nuovamente le suddette commissioni e la popolazione nel quarto trimestre del 2022.


Torna alla Pagina iniziale