print preview

Relazioni internazionali / Visite – Quali procedure occorre osservare?

Prevedete un viaggio di servizio all’estero su mandato della Confederazione? La vostra azienda riceve una delegazione commerciale estera su mandato della Confederazione? Qualora in tale contesto vengano scambiate informazioni classificate della Confederazione occorre osservare le disposizioni legali in materia di protezione.

Per scambiare informazioni classificate con l’estero su mandato della Confederazione o accedere ad aree speciali e a zone vietate, tra la Svizzera e lo Stato partner occorre concordare corrispondenti misure di protezione. Queste misure sono prescritte dal diritto nazionale e la loro applicazione è concordata nei cosiddetti accordi sulla protezione delle informazioni.

Qui di seguito trovate ulteriori informazioni in merito ai seguenti temi:

Se, su mandato della Confederazione, prevedete di effettuare un viaggio d’affari all’estero e la Parte ospitante esige una cosiddetta «richiesta di visita», vogliate compilare interamente l’apposito modulo e inviarlo per il tramite del vostro l’incaricato della tutela del segreto alla divisione Ciber, informatica e sicurezza delle informazioni (CII).

Vogliate sincerarvi di utilizzare il modulo corretto per lo Stato in questione. Nel documento denominato «Richieste di visita: istruzioni per la compilazione dei moduli» troverete altre informazioni al riguardo.

Importante: in primo luogo chiarite con la Parte ospitante quale livello di segretezza prevedibile implica la visita.

Nel caso in cui la Parte ospitante conferisca alla visita un livello di classificazione CONFIDENZIALE o superiore, tutte le persone (anche i cittadini stranieri) devono disporre di un controllo di sicurezza relativo alle persone (Personnel Security Clearance) valido rilasciato dalla Confederazione.

È consentito portare con sé unicamente le informazioni necessarie, che vanno protette in maniera adeguata (portate sulla persona o custodite nel bagaglio a mano) e cifrate.

A: Mandatario all’estero

Se, in quanto azienda svizzera, desiderate conferire un mandato con contenuti militari classificati a un mandatario all’estero, procedete come segue:

  1. Contattate l’autorità di sicurezza nazionale svizzera (CII).

  2. Mediante il modulo standardizzato FSCIS (Facility Security Clearance Information Sheet) la CII accerta presso l’autorità di sicurezza estera competente lo statuto in materia di sicurezza del mandatario estero in questione.

  3. L’autorità di sicurezza estera informa la CII in merito all’esistenza di una dichiarazione di sicurezza aziendale (Facility Security Clearance) del potenziale mandatario estero.

  4. Le altre fasi della procedura sono svolte dalla CII.

Il mandatario estero deve essere domiciliato in uno Stato con il quale la Svizzera ha concluso un accordo per la protezione delle informazioni (vedi sotto).

B: Mandante all’estero

Se, in quanto azienda svizzera, ricevete da un mandante all’estero la proposta per un mandato con contenuti classificati, procedete come segue:

  1. Il mandante estero deve contattare, per il tramite dell’autorità di sicurezza nazionale del proprio Stato, l’autorità di sicurezza nazionale svizzera (CII).

  2. Mediante il modulo standardizzato FSCIS (Facility Security Clearance Information Sheet) si provvede ad accertare lo statuto in materia di sicurezza del potenziale mandatario svizzero.

  3. La CII informa l’autorità di sicurezza estera del mandante riguardo all’esistenza di una dichiarazione di sicurezza aziendale (Facility Security Clearance) del potenziale mandatario svizzero.

  4. Le altre fasi sono avviate dalla CII.

 

Se, su mandato della Confederazione, intendete invitare a fini militari una delegazione estera per una visita in Svizzera, contattate previamente il Protocollo militare.

Qualora la visita comprenda l’accesso a informazioni classificate «CONFIDENZIALE» o «SEGRETO» gli ospiti devono presentare una richiesta di visita alla CII.

Di seguito è riportato l’elenco dei Paesi (e i relativi testi degli accordi) con cui la Svizzera ha concluso un accordo sulla protezione delle informazioni (API). L’elenco è aggiornato costantemente.


Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport Ciber, informatica e sicurezza delle informazioni (CII)
Maulbeerstrasse 9
3003 Berna
Tel.
+41 58 484 61 21

E-mail

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport

Ciber, informatica e sicurezza delle informazioni (CII)
Maulbeerstrasse 9
3003 Berna