print preview

Procedura di tutela del segreto

La procedura di tutela del segreto comprende misure a livello di personale, di materiale, amministrativo e rilevanti in materia di sicurezza informatica volte a garantire la protezione delle informazioni in tutti i casi in cui informazioni militari classificate («CONFIDENZIALE» o «SEGRETO») devono essere elaborate esternamente al Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) o esternamente all’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL). Ciò concerne in particolare i settori della formazione, della consulenza, del controllo e dell’applicazione delle prescrizioni in materia di protezione delle informazioni. Nel quadro della procedura sono inoltre ordinate misure di sicurezza particolari, emanate sotto forma di protocolli di sicurezza. Per ogni mandatario (terza persona/azienda) è di volta in volta allestito un protocollo di sicurezza apposito.

Tra i committenti figurano Aggruppamenti, Uffici e ulteriori unità amministrative del DDPS e dell’UFCL.

La procedura di tutela del segreto è applicata per analogia anche nell’ambito delle convenzioni internazionali sulla protezione delle informazioni nel caso di committenti esteri (vedi Relazioni internazionali / Visite).

Tipi di procedure

Procedura abbreviata

Il mandatario (terza persona/azienda) dispone già di una dichiarazione di sicurezza aziendale. In tal caso il committente deve compilare il formulario «Comunicazione del mandato con elenco delle classificazioni» e inviarlo al servizio specializzato Sicurezza industriale del DDPS. Il mandatario (terza persona/azienda) soddisfa le seguenti precondizioni:

  • l’azienda è stata sottoposta a un controllo da parte del servizio specializzato Sicurezza industriale;

  • il protocollo di sicurezza è stato firmato dal mandatario;

  • tutte le misure di sicurezza sono state attuate;

  • la dichiarazione di sicurezza aziendale è ancora valevole (validità cinque anni). È rinnovata dal servizio specializzato Sicurezza industriale d’ufficio o su richiesta del mandatario.

Procedura semplificata

Il mandatario (terza persona/azienda) non è titolare di una dichiarazione di sicurezza aziendale, ma deve accedere a informazioni militari classificate («CONFIDENZIALE» o «SEGRETO») e/o a impianti militari con zone protette 2 e/o 3 nel settore sotto l’autorità del committente. In tal caso occorre procedere come segue:

  • il committente compila il formulario «Domanda d’inchiesta preliminare» in due esemplari e lo invia per decisione preliminare al servizio specializzato Sicurezza industriale del DDPS.

  • Dal suo canto, il mandatario (terza persona/azienda) deve far compilare, per i propri collaboratori coinvolti nel mandato, i formulari «Controllo di sicurezza relativo alle persone per terzi (progetti militari)» e «Obbligo di mantenere il segreto B per i detentori di segreti». Il formulario «Obbligo di mantenere il segreto A per i mandatari» deve essere fatto pervenire dal mandatario al committente. Il formulario «Obbligo di mantenere il segreto B per i detentori di segreti» deve essere conservato dal mandatario in un luogo sicuro. Quest’ultimo formulario non ha un termine di scadenza.

  • I formulari «Controllo di sicurezza relativo alle persone per terzi (progetti militari)», debitamente compilati, devono essere verificati e muniti di timbro dal committente ed essere successivamente inviati al servizio specializzato Sicurezza industriale del DDPS per l’avvio della procedura.

  • Il mandatario (terza persona/azienda) riceve la decisione concernente il controllo di sicurezza relativo alle persone per terzi (progetti militari). Il mandatario informa il committente in merito alla decisione.

Procedura normale

Il mandatario (terza persona/azienda) non è titolare di una dichiarazione di sicurezza aziendale, ma devono essergli consegnate informazioni militari classificate che dovrà elaborare e/o conservare nei propri locali. In tal caso occorre procedere come segue:

  • il committente compila il formulario «Domanda d’inchiesta preliminare» in due esemplari e lo invia per decisione preliminare al servizio specializzato Sicurezza industriale del DDPS.

  • Dal suo canto, il mandatario (terza persona/azienda) deve far compilare, per i propri collaboratori coinvolti nel mandato, i formulari «Controllo di sicurezza relativo alle persone per terzi (progetti militari)» e «Obbligo di mantenere il segreto B per i detentori di segreti». Il formulario «Obbligo di mantenere il segreto A per i mandatari» deve essere fatto pervenire dal mandatario al committente. Il formulario «Obbligo di mantenere il segreto B per i detentori di segreti» deve essere conservato dal mandatario in un luogo sicuro. Quest’ultimo formulario non ha un termine di scadenza. I formulari «Controllo di sicurezza relativo alle persone per terzi (progetti militari)», debitamente compilati, possono essere inviati direttamente al servizio specializzato Sicurezza industriale del DDPS per l’avvio della procedura.

  • Se il mandatario (terza persona/azienda) ottiene il mandato, il formulario «Comunicazione del mandato con elenco delle classificazioni» deve essere allestito dal committente e inviato al servizio specializzato Sicurezza industriale del DDPS. Al formulario «Comunicazione del mandato con elenco delle classificazioni» deve essere di volta in volta allegato il formulario «Obbligo di mantenere il segreto A per i mandatari».


Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport Ciber, informatica e sicurezza delle informazioni (CII)
Maulbeerstrasse 9
CH-3003 Berna
Tel.
+41 58 485 44 49

Modulo di contatto

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport

Ciber, informatica e sicurezza delle informazioni (CII)
Maulbeerstrasse 9
CH-3003 Berna